Da oltre vent’anni, lotte più o meno convinte, hanno scavato solchi sempre più profondi nel panorama nazionale e internazionale, lotte che ad oggi hanno contribuito a rendere il tema ambiente fra i più caldi e i più attuali dei tempi moderni. Si tratta della vera grande sfida dei giorni nostri, negazionismi a parte.
E mentre si cerca di capire fino in fondo che cosa è l’ambiente, ciò che l’evento “Rifiuto: la Mafia” si propone di fare è quello di cercare di dare una visione ad ampio respiro sulle tematiche ambientali, sui rifiuti e sul loro smaltimento, sui reati ambientali commessi dai molti sulla base dell’antica regola del “così fan tutti”, fino a quelli posti in essere in una realtà corrotta, mafiosa, strutturata come quella in cui si rigenera la criminalità organizzata. In quest’ultimo caso, il comportamento del reo raggiunge il massimo della devianza.

Ci poniamo un ambizioso obiettivo: permettere al cittadino di comprendere meglio alcune dinamiche, trasmettergli il lavoro che c’è alla base di ogni lotta alle ecomafie, renderlo partecipe del processo, creare una grande alleanza con le istituzioni. 

Locandina-Rifiuto-la-Mafia_Pagina_1
Locandina-Rifiuto-la-Mafia_Pagina_2

A chi si rivolge l’evento? A tutti, grandi e piccoli, esperti e non. Nessuno escluso.
Sii parte attiva dell'iniziativa. Collabora con noi!

COMPILA IL FORM PER RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI O CANDIDARTI COME VOLONTARIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *